gestionale telefonia Gestionale Telefonia

In Italia fiumi, Montagne, colline, cammini, laghi , grotte, sentieri dedicati ai Santi

di Redazione

In Abruzzo Sella San Cristoforo.

Al via le Giornate Nazionali delle Guide Ambientali Escursionistiche. Ben 150 eventi gratuiti. Si inizierà il 24 Maggio in occasione della Giornata Europea dei Parchi. Si concluderanno il 2 Giugno per la Festa della Repubblica e la Giornata dei Piccoli Borghi. Info e programmi: www.aigae.org

 

In Emilia – Romagna il Cammino di San Bartolomeo e l’antica strada dei fedeli per San Pellegrino in Alpe. In Umbria l’anello Francescano. Nel Lazio c’è una Foresta dedicata a Sant’Arcangelo.  In Abruzzo Sella San Cristoforo. A Potenza c’è un Parco Comunale dedicato a Sant’Antonio la Macchia. In Molise l’Eremo di San Michele nella grotta.

“In Abruzzo Percorreremo il canyon della Valianara, affascinante location del cinema italiano, fino a Sella San Cristoforo da dove ammireremo tutta la piana di Campo Imperatore e la vette ancora innevate della catena meridionale del Gran Sasso. E sempre in Abruzzo c’è l’Eremo celestiniano di Madonna dell’Altare  nel Parco Nazionale della Majella, percorreremo un sentiero panoramico sul versante Est del Monte Porrara che giunge all’Eremo celestiniano di Madonna dell’Altare, per poi riscendere al Convento di S. Antonio. A Potenza, in Basilicata il Parco Comunale è dedicato a Sant’Antonio la Macchia, bosco periferico della città, importante per la sua biodiversità e storia . In occasione delle Giornate Nazionali delle Guide Ambientali Escursionistiche faremo  trekking urbano nel Parco comunale di Sant’Antonio la Macchia. In Calabria c’è una Fiumara dedicata a San Pasquale e seguendola  raggiungeremo la cascata detta “schiccio” di Peristerea dall’antico nome greco. In Emilia – Romagna  Sabato 1 Giugno saremo sulle tracce del passato nelle terre dei Montecuccoli lungo il Cammino di San Bartolomeo. Partiremo proprio dalla chiesa di San Bartolomeo e seguiremo il cammino intitolato al Santo, con passaggio al mirabile castello di Montecuccolo e alla pregevole pieve romanica di Renno.  Si tratta di un sentiero tutto pedonale adatto a tutti anche a bambini e famiglie che unisce i luoghi dedicati al culto del Santo fra Emilia e Toscana come Fiumalbo, Cutigliano, Spedaletto, ed inoltre permette di vedere da vicino le bellezze naturalistiche, le emergenze storiche e religiose delle alte valli dello Scoltenna, della Lima, del Reno e dell’Ombrone. Ed ancora in Emilia – Romagna nel cuore del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano percorrendo l’antica strada di pellegrinaggio delle Forbici, utilizzata nell’antichità come via per i fedeli diretti a San Pellegrino in Alpe. Partiremo da Civago. Ci inoltreremo quindi nell’abetina Reale, sfruttata per il legname dal 1400 dagli Estense, che vi costruirono anche una segheria, oggi rifugio, dove pranzeremo”. Lo ha annunciato Davide Galli, Presidente Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche  Aigae.

 

“Al via le Giornate Nazionali delle Guide Ambientali Escursionistiche con  150 escursioni ed eventi in tutta Italia. Dopo gli importanti successi di pubblico e di stampa registrati nel 2016, 2017 e 2018, dal 24 Maggio la Quarta edizione e come nel 2018 anche nel 2019 le Giornate si svolgeranno nell’ambito della Primavera della Mobilità Dolce, in collaborazione con Legambiente, A.Mo.Do, l’Alleanza per la Mobilità Dolce che raggruppa in Italia le più importanti associazioni e i più importanti organismi ed Enti che sono parte attiva del Turismo Ambientale. Le Giornate che inizieranno il 24 Maggio in occasione della Giornata Europea dei Parchi  - ha proseguito DavideGalli - e che si concluderanno il 2 Giugno nel giorno della Festa della Repubblica, ma anche Giornata Nazionale dei Piccoli Borghi organizzata da Legambiente, faranno parte del programme di iniziative della Primavera della Mobilità Dolce, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, del Ministero dei Beni Culturali, dell’ANCI, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, dell’Associazione Trasporti, della Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane, della Via Francigena European Association”.

Per contribuire alla divulgazione della conoscenza del territorio italiano e del ruolo fondamentale delle Guide per un museo dall’immenso patrimonio ambientale, artistico, storico, archeologico e culturale quale è l’Italia.   

“In Umbria lungo l’anello Francescano. Vivremo un’esperienza davvero unica. Saremo nel verde tra freschi boschi e antiche strade proprio sui passi di San Francesco di cui leggeremo gli scritti andando da Candeggio a Pieve De’ Saddi. Ed ancora in Umbria visiteremo l’Eremo francescano del Buonriposo passando per le Fonti di Sant’Angiolino. Un viaggio in questi angoli dell’Italia e capiremo anche il perché questi luoghi, sentieri, montagne, fiumi, foreste, sono dedicati a tali Santi. 

Conosceremo l’Italia dietro casa – ha dichiarato Galli – con le meraviglie a pochi passi dalle nostre città. Saremo anche in luoghi di Santi e poeti.  In Emilia – Romagna costeggeremo la Riserva Naturale di Sasso Fratino oggi Patrimonio dell’Umanità con l’Eremo dei Camaldoli. Nel Lazio all’interno del Parco dei Monti Aurunci percorreremo l’anello Piana di Sant’Onofrio andando alla scoperta dell’interazione tra Natura e Uomo nel corso dei secoli con i passi dello scrittore originario di Pico, Tommaso Landolfi, che in questi luoghi traeva ispirazione per le sue opere. Ed ancora nel Lazio c’è una Foresta dedicata a Sant’Arcangelo. Ci entreremo seguendo il sentiero dei “I Sette segreti della Foresta di Sant’Arcangelo”.  Si tratta di un percorso che svela passo dopo passo su comodi sentieri, luoghi, suoni, colori, animali, storie, curiosità ed emozioni che solo la natura incontaminata è in grado di regalare. In Liguria ad esempio visiteremo il Convento dei Domenicani dove sarà possibile ammirare le opere del Canavesio mentre a Triora c’è la Chiesa di San Bernardino con altre opere del Canavesio. In Emilia – Romagna abbiamo le campagne di San Martino un sentiero straordinario che a passo lento offrirà l’opportunità di visitare cappelle ed allo stesso tempo ammirare agro-paesaggi di pianura. Lungo le campagne di San Martino conosceremo le tradizioni del mondo agrario e vedremo come tali  tradizioni si leghino indissolubilmente ai cicli stagionali della natura  

In Molise  c’è l’Eremo di San Michele dove saremo Domenica 26 Maggio per le Giornate Nazionali delle Guide Ambientali Escursionistiche. L’Eremo di San Michele a Foce è ai piedi della catena delle Mainarde in una delle zone più remote e selvagge del Parco. Con questa escursione giungeremo nella forra di San Michele dalla quale un agile sentiero ci darà l’opportunità di salire alla grotta che ospita l’Eremo.   Ed ancora in Puglia entreremo nel bosco della Difesa di San Matteo a San Marco in Lamis. Sempre in Puglia c’è il “Sentiero dei Faraglioni di Sant’Andrea” ma visiteremo anche la Grotta di San Cristoforo con storie di naufraghi e naviganti.  Qui, l’energia della Natura, ha forgiato imponenti rocce bianche che, come giganti indomiti, si ergono sulle acque di un mare terso e limpido. Sant’Andrea è un minuscolo e vecchio villaggio di pescatori con il suo Faro a guardia del territorio. Il tratto di costa prossimo a questo piccolo borgo resta pressoché incontaminato e si presenta frastagliato, intessuto di anfratti e grotticelle dove faremo sosta per un bagno rigenerante”.

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam