gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Manutenzione caldaie, Cna chiede di non sospendere i controlli

di Redazione

No alla sospensione, fino al termine dell'emergenza, delle attivita' di controllo e manutenzione degli impianti termici. Ad essere a rischio e' "la sicurezza stessa dei cittadini, oltre a provocare un ingiustificato danno alle imprese del settore". La Cna manutenzione e impianti e la Confartigianato impianti, per voce dei presidenti regionali Cesare Altieri e Ercole Di Matteo, chiedono al Consiglio regionale di rivedere la decisione presa nel 'Cura Abruzzo (legge 106)' con cui si sospende il controllo e la manutenzione delle caldaie. Sono attivita', sostengono Altieri e Di Matteo, che "rivestono carattere di tutela della salute e sicurezza pubblica, e sono da considerarsi come urgenti ed improcrastinabili. È una attivita' che non puo' certo essere considerata alla stregua di un'attivita' ricreativa - aggiungono - perche' implica il mantenimento degli impianti in sicurezza. L'eventuale intervento programmato non puo' pertanto essere sospeso a tempo indeterminato, ma va eseguito con le necessarie cautele e la dovuta tempistica". A questo si aggiunge il fatto che la mancata assistenza farebbe venire "a mancare un servizio essenziale per gli utenti oltre a pregiudicare la sicurezza di funzionamento degli impianti, con tutte le conseguenze in ordine alle responsabilita' di cittadini ed imprese". 

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam