gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Ortona, Di Nardo: gestione disastrosa della Sasi, no ad aumenti delle tariffe

di Redazione

Le continue interruzioni della fornitura idrica, avvenute a più riprese negli ultimi anni e in particolare nell’estate appena passata, delineano una vera e propria interruzione di pubblico servizio, a danno dei cittadini ortonesi, da parte della Sasi Spa, che non paga dei disagi provocati appare intenzionata ad applicare un aumento delle tariffe, scaricando sui cittadini i costi della sua pessima gestione”. Così Angelo Di Nardo, capogruppo del centrodestra al Consiglio comunale di Ortona, illustrando la proposta di delibera, che sarà discussa nella prossima seduta del Consiglio comunale, finalizzata a disporre “l’immediata convocazione del presidente della Sasi Spa, Gianfranco Basterebbe, affinché riferisca con urgenza, su queste e altre tematiche, all’assise civica”.

Di Nardo, che esprime “la massima preoccupazione e contrarietà a qualsiasi aumento tariffario deciso a scapito dell’utenza, per coprire una serie di storture gestionali e amministrative completamente addebitabili all’attuale gestione societaria”, ricorda infatti che in sede di approvazione di Bilancio di esercizio 2018, il Cda della Sasi Spa, “nella seduta del 25 marzo 2019, ha deliberato un aumento delle tariffe alla percentuale di Legge massima e ha provveduto successivamente a farsi autorizzare dall’Ersi il suddetto aumento”. Il tutto “nella totale mancanza di interventi di manutenzione e riparazione adeguatamente programmati” e nonostante “la disastrosa gestione del personale, caratterizzata dall’assunzione di un super Direttore Generale, senza che i problemi siano stati risolti e con la società che invece si è caricata di altri 120.000 euro annui”.

Di Nardo ricorda poi che “la Sasi Spa è in possesso di ben tre sedi, a partire da quella storica acquistata per 500mila euro e con le altre due in affitto” e osserva che “negli ultimi mesi la società incaricata dalla Sasi ha avuto difficoltà ad incassare le bollette per mancata fatturazione, producendo un presumibile vuoto di liquidità all’interno delle casse della stessa Sasi”.

Alla luce di una tale “disastrosa situazione”, l’esponente del centrodestra ortonese intende dunque sapere dai vertici della Sasi “quali siano stati i reali interventi sulle reti nell’ultimo anno, quale la spesa per gli stessi e quali gli interventi programmati per il futuro finalizzati a risolvere il problema della carenza idrica”. Inoltre l’esponente del centrodestra ritiene necessario avere “informazioni circa la ricognizione degli interventi certificati attuati per risolvere il problema dell’approvvigionamento idrico in provincia di Chieti” e “aggiornamenti circa la redazione e implementazione della nuova pianta organica, con particolare riferimento alla gestione del personale e alla direzione generale”. Infine Di Nardo intende chiedere al presidente Basterebbe “quali siano i problemi relativi alla gestione amministrativa e alla fatturazione in particolare” e  soprattutto “quale politica delle tariffe Sasi Spa intenda adottare per non fare gravare sull’utenza i costi dei malfunzionamenti”.

 

Di seguito l’elenco delle interruzioni del servizio comunicate ufficialmente dalla Sasi nei mesi estivi:

ž   5 e 6 giugno : dalle 22

ž   12 giugno: per riparazione urgente

ž   14 giugno: riparazione urgente

ž   17 giugno: rip. urgente

ž   21 giugno: rip. urgente

ž   23 luglio:zona San Leonardo dalle 22 alle 6

ž   27 luglio: per rip. Urgente

ž   1 agosto: chiusure idriche notturne programmate dalle 22 alle 6

ž   7 agosto : dalle 22 alle 6

ž   11 agosto:dalle 22 alle 6

ž   12 agosto:dalle 23 alle 6, 30 zona Capoluogo, dalle 23 alle 6 zona Feudo

ž   dal 14 al 18 agosto

ž   21 agosto: dalle 22 alle 6

ž   23 agosto: dalle 22 alle 6 zona Capoluogo, dalle 21 alle 6.30 zona Feudo

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam