gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Pescara: Consiglio Comunale dei Bambini e le Bambine

di Redazione

E’ tornato nuovamente a riunirsi il Consiglio Comunale delle Bambine e dei Bambini. Una seduta speciale, questa, voluta dal Presidente del Consiglio Antonio Blasioli e a cui hanno partecipato anche il sindaco Marco Alessandrini e l’assessore Laura Di Pietro, per discutere della città di Pescara in occasione dei 90 anni della sua unificazione e per avere risposte su una serie di problematiche particolarmente sentite dai ragazzi. Erano presenti ai lavori anche i consiglieri senior Tiziana Di Giampietro e Guerino Testa.

Fra gli argomenti della seduta anche le prime ipotesi di denominazione per il Ponte Nuovo che il sindaco ha raccolto e ha detto che porterà all'attenzione dell'esecutivo e poi del Consiglio, quando verrà operata la scelta per l'intitolazione del settimo ponte della città. Durante la seduta il sindaco ha annunciato il finanziamento del progetto del Comune presentato al bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri e che attraverso l'erogazione di 18 milioni di euro, consentirà di riqualificare parte delle periferie cittadine.

 

Ognuno dei consiglieri ha fatto la sua propostariferisce il presidente Antonio Blasioli Tantissimi e di grande creatività le ipotesi fra cui scegliere: Ponte Gran Sasso, dei Bambini, Bellavista, Castellammare, del Sole, dell'Arcobaleno, della Barca, di Novant'anni, della Città di Pescara, Aternum, dell'Orizzonte, Rigopiano, Delfino, dell'Unione, del Tempo, Filante, del Fiume, della Speranza, Bellavista, del Cielo, dei Murales, dell'Adriatico, della Randa, del Panorama, D'Annunzio, Favola, Intreccio, Punta d'oro , dell'Incontro, della Vela, del Bagnato, Siella, Alato, Abruzzo, Aurora, Bella dormiente, Vela, Pace e giustizia, del 90º, del Ricordo, ponte D'Annunzio, Ariel, Veliero di Pescara, Grande vela, Abruzzese, delle Sponde, ponte Septimus, Pescatore, delle Zattere, Braccio di ferro, Flaiano, Vittorio Emanuele, Camuzzi, Maremonti, del Principe.

I ragazzi hanno poi chiesto al sindaco e all'assessore Di Pietro interventi in nome della vivibilità cittadina, si è parlato di inquinamento e di depurazione delle acque, di allagamenti e di cura dei tombini, hanno chiesto spazi per esprimere murales e graffiti e la riqualificazione delle periferie. Una richiesta importante ha riguardato anche il verde pubblico e la convivenza con gli animali, all'assessore Laura Di Pietro è stato consegnato l'impegno di creare altre aree di sgambettamento, un'istanza che ha consentito all'assessore di illustrare gli interventi in corso in 24 parchi cittadini, volti proprio alla riqualificazione e la creazione di aree dedicate agli amici a quattro zampe. Inoltre, essendo la seduta dedicata ai 90 anni dall'unificazione della città, il presidente dell'associazione Prima Pescara, Nicola Monti, ha illustrato la storia della fusione fra Pescara e Castellamare Adriatico che avvenne nel gennaio del 1927.

Una seduta fitta di idee e proposte e partecipatissima, come di solito sono i lavori di questo speciale consiglio, a cui assistono di buon grado anche i genitori e a cui collaborano fattivamente anche le scuole cittadine”.

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam