gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Montesilvano, installati i primi 4 pannelli luminosi sul territorio

di Redazione

Il lungomare all’altezza dei grandi alberghi direzione nord -  sud, la riviera al confine con Pescara, direzione sud nord; la nazionale all’altezza del Saline direzione nord sud e la nazionale all’uscita dello svincolo della circonvallazione, direzione   sud nord. Sono questi i punti della città di Montesilvano dove l’amministrazione ha installato quattro tabelloni luminosi, i primi del territorio. I pannelli contengono messaggi variabili in materia di viabilità, che verranno utilizzati anche per fornire informazioni alla cittadinanza di varia tipologia.

I tabelloni infatti verranno utilizzati per dare comunicazioni di protezione civile in caso di emergenze, messaggi di pubblica utilità come ad esempio i controlli anti prostituzione, o sugli eventi.

«Con l’installazione dei pannelli -  specifica l’assessore alla polizia locale  - i cui messaggi veicolati informano la cittadinanza sulla viabilità, intendiamo tutelare la sicurezza stradale.  Attraverso i tabelloni, inoltre, comunicheremo con la cittadinanza per fornire indicazioni in caso di emergenza, ma anche per allertare sui controlli che conduciamo sul territorio. Tale iniziativa si inserisce nel progetto anti prostituzione che stiamo portando avanti.  Sui tabelloni, infatti, come preannunciato più volte abbiamo inserito un avviso che indica la vigenza dell’ordinanza sindacale».

Sui pannelli appare scritto: “Attenzione controlli anti prostituzione. Sanzione di 450 euro ai clienti. Ordinanza sindacale 69/2018”.

«Il progetto anti prostituzione -  spiega l’assessore – prevede l’istituzione del Nap, Nucleo anti prostituzione, che ha effettuato già diversi controlli ad hoc, sanzionando 16 persone; la creazione di un numero telefonico dedicato, 085 4481650, che si può contattare per segnalare episodi di sfruttamento della prostituzione; la divulgazione di una campagna mediatica di sensibilizzazione. Ora con l’utilizzo dei pannelli luminosi anche per questa finalità poniamo un ulteriore tassello in questo corposo progetto per contrastare un fenomeno squallido e degradante.  E’ previsto -  annuncia l’assessore -  il potenziamento del sistema di videosorveglianza con un incremento del numero di telecamere sul territorio, allo scopo di verificare da remoto il rispetto dell’ordinanza sul contrasto allo sfruttamento della prostituzione».

 

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam