gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Lolli: l'acquisizione della Blutec è una buona notizia

di Redazione

Spiragli di un nuovo percorso industriale alla ex Blutec di Atessa, dove oggi i 200 lavoratori hanno votato a maggioranza di interrompere lo sciopero ad oltranza, in atto da martedì sera, e riprendere il lavoro già domani, domenica, per il turno serale. Di conseguenza riaprirà anche la Sevel a cui la ex Blutec, oggi Ingegneria Italia, fornisce telai ed altri componenti per la produzione del furgone Ducato. Lo sblocco della vertenza si è avuto ieri sera con la notizia, e un documento firmato, con inizio di una trattativa di passaggio dello stabilimento dalla Ingegneria Italia alla MA srl, esperta in automotive, appartenente al gruppo Cnl. Il vertice di MA ha anche incontrato i lavoratori per confermare la volontà di rilevare sia lo stabilimento di Atessa che a Tito Scalo. La direzione MA ha infine chiesto a tutti i lavoratori un clima di serenità per chiudere in tempi brevi l'accordo

"La notizia che la M.A. srl ha comunicato relativamente all'acquisizione della Ingegneria Italia (ex Blutec) di Atessa è una buona notizia". Lo ha detto il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli. "Prima di tutto - ha commentato - per i lavoratori che in questi giorni hanno protestato per le condizioni inaccettabili in cui sono stati costretti a lavorare, ma anche per l'intero settore automotive della Val di Sangro, a partire da Sevel di cui l'ex Blutec è un fornitore strategico. Questo risultato è frutto innanzitutto dell'iniziativa dei lavoratori e dei sindacati. Le istituzioni, la Regione e i Comuni, hanno fatto la loro parte e tutti insieme oggi possiamo riconoscere che si sta aprendo un nuovo capitolo"

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam