gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Made in L'Aquila,esposizione per il rilancio dell'economia

di Redazione

Una manifestazione in stile Expo, per la rinascita economica e sociale dei territori colpiti dal sisma. Ecco 'Made in L'Aquila', maxi esposizione enogastronomica e artigianale. Made, infatti, è l'acronimo di Musica Artigianato Degustazioni Enogastronomia. L'appuntamento con l'iniziativa - organizzata dall'associazione di promozione sociale Joint Actions in partnership con Confartigianato Chieti L'Aquila - è per il 29, 30, 31 maggio e 1 e 2 giugno 2019, al terminal Lorenzo Natali. Si tratta della prima di cinque edizioni.

Sessantadue stand enogastronomici, dieci stand espositivi, 1.300 posti a sedere per le degustazioni, 6.600 metri quadrati complessivi di cui 2.400 dedicati agli espositori: questi i numeri della manifestazione, il cui obiettivo è quello di attrarre visitatori e favorire il turismo, incentivando e stimolando nuove collaborazioni di lavoro tra le realtà artigiane e commerciali. Più in generale, rilancio del territorio, valorizzando le economie locali. Nel corso dei cinque giorni, all'interno del grande villaggio espositivo, non sono previste soltanto degustazioni di prodotti e tipicità dell'Aquila e provincia e del territorio regionale, ma anche eventi musicali e intrattenimento.

Ci saranno, inoltre, attività socio-culturali nei territori limitrofi, anche di interesse nazionale, con danza, musica, sport, eventi legati all'associazionismo, nonché concerti nelle due serate finali. I dettagli dell'iniziativa sono stati illustrati stamani nel corso di una conferenza stampa nella sede del Comune dell'Aquila. Presenti l'assessore comunale alle attività produttive, Alessandro Piccinini, gli organizzatori Andrea Di Mario e Roberto Altobelli della Joint Actions, il presidente e il vicedirettore generale di Confartigianato Chieti L'Aquila, Francesco Angelozzi e Pierluigi Arduini, e il responsabile Mobilità e Parcheggio L'Aquila - Terminal, Mauro Santilli.

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam