gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Fermato in auto, si giustifica dicendo che andava da una prostituta

Fermato a bordo della sua automobile si giustifica dicendo che sta raggiungendo una prostituta, sperando che la sua motivazione sia una delle 'comprovate esigenze' previste dal Dpcm. Alla fine, ovviamente, viene sanzionato dalla Polizia per la violazione del decreto. Protagonista un uomo di Pescara che si e' imbattuto in un posto di blocco mentre dalla zona Sud del capoluogo adriatico cercava di raggiungere Francavilla al Mare. Al fine di evitare pericolosi assembramenti, la Polizia Municipale presidiera' la riviera mentre il personale della Capitaneria di Porto e del Gruppo Roan della Guardia di Finanza si occupera' di controllare la spiaggia. A Montesilvano, i Carabinieri e la Polizia Municipale presidieranno le vie cittadine ed il lungomare; la Polizia Stradale controllera' il flusso d'ingresso del casello autostradale Pescara Nord. La Questura di Pescara raccomanda "anche nei giorni di festa, di attenersi scrupolosamente a quanto previsto dalla normativa vigente che prevede di uscire dalla propria abitazione solo per comprovate esigenze lavorative, per stato di necessita' o per motivi di salute, esigenze che verranno poi accertate dai numerosi operatori delle forze dell'ordine".

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam