gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Mef, nel primo semestre 2018 entrate tributarie e contributive in calo dello 0,6%

Le entrate tributarie e contributive nei primi sei mesi del 2018 evidenziano nel complesso una riduzione dello 0,6 per cento (-2.060 milioni di euro) rispetto all'analogo periodo dell'anno precedente. Lo rende noto un comunicato del ministero dell'Economia e delle Finanze, secondo cui "il dato tiene conto della flessione del 2,9 per cento (-6.251 milioni di euro) delle entrate tributarie e dell'incremento delle entrate contributive del 3, per cento (+4.191 milioni di euro). La diminuzione del gettito delle entrate tributarie e' determinata dallo slittamento dal 30 giugno al 2 luglio della scadenza dei termini per il versamento delle imposte in autoliquidazione". "L'importo delle entrate tributarie", si legge nella nota, "comprende anche i principali tributi degli enti territoriali e le poste correttive, quindi integra il dato gia' diffuso con la nota del 6 agosto scorso. Sul sito del Dipartimento Finanze e' altresi' disponibile il report delle entrate tributarie internazionali del mese di giugno 2018, che fornisce l'analisi dell'andamento tendenziale del gettito tributario per i principali Paesi europei, sulla base delle informazioni diffuse con i 'bollettini mensili' di Francia, Germania, Irlanda, Portogallo, Regno Unito e Spagna"

"L'approfondimento tematico", viene spiegato nel comunicato, "e' dedicato all'analisi della dinamica dell'imposta sul reddito delle societa' (Corporate Income Tax, CIT). I dati sono basati sull'edizione 2018 di Taxation Trends pubblicata dalla Commissione Europea. L'edizione 2018 e' aggiornata ai dati fino al periodo d'imposta 2016. L'indicatore preso in considerazione e' l'incidenza della CIT sul prelievo fiscale complessivo. Nel periodo 2004-2016 si osserva una variazione complessiva di tale indicatore pressoche' trascurabile per la maggior parte dei Paesi analizzati. L'incidenza media della CIT tra i paesi dell'Unione Europea mostra una variazione dal 7 per cento nel 2004 al 6,8 per cento nel 2016. Variazione piu' significative si registrano invece per Spagna (dal 10,3 per cento nel 2004 al 6,9 per cento nel 2016) e Germania (dal 5,5 per cento nel 2004 al 6,8 per cento nel 2016)".

 

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam