gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Acqua del Gran Sasso, Lolli: su esperimenti previsti più controlli

di Redazione

Alla luce dell'esperimento Sox, per la sicurezza del bacino idrico del Gran Sasso la Regione Abruzzo non si accontenta delle procedure nazionali messe in atto. "Fino a quando quel sistema non verra' messo totalmente in sicurezza - disarticolando il sistema di raccolta e distribuzione delle acque, cambiando la collocazione e la composizione della condotta, con il progetto che potra' contare anche su un finanziamento statale - come Regione continueremo a chiedere procedure aggiuntive". Cosi', in una conferenza stampa a Pescara, il vice presidente della Regione Giovanni Lolli. "Il protocollo d'intesa che regola 'la gestione delle fasi di comunicazione, autorizzazione e allerta da seguire preventivamente alla realizzazione di interventi che possano comportare rischio di pregiudicare la qualita' delle acque del sistema idrico del gran sasso', sottoscritto da tutti i soggetti interessati, compreso l'Infn - ha spiegato Lolli -, dice che 'tutte le procedure che avvengono all'interno del laboratorio e della galleria autostradale, quando vengono usati materiali che possono in qualche modo interferire o essere pericolosi, devono avere un'autorizzazione in piu' dalla Regione. E' successo, invece, nel caso dell'esperimento Sox, che non c'era pervenuta alcuna comunicazione, nonostante l'esperimento stesso fosse stato autorizzato dallo Stato mediante l'Ispra e dalla Asl, che a sua volta l'aveva comunicato alla Regione". "L'errore e' consistito nel fatto che nessuno ha comunicato al tavolo l'attuazione dell'esperimento e quando ne siamo venuti a conoscenza abbiamo detto agli interessati di bloccare le procedure stesse e di mettere in atto le prescrizioni aggiuntive previste nel protocollo. Questo - ha proseguito Lolli - non significa bloccare l'attivita' scientifica e di ricerca del Laboratorio, ma siccome ci troviamo su un territorio delicatissimo e' necessario che i sistemi di sicurezza siano piu' penetranti anche a costo di prevedere una ridondanza di attenzione".

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam