gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Alessandro Rivera direttore generale del Ministero del Tesoro

di Redazione

Il suo nome gia' circolava nei giorni scorsi, e anche se manca ora il carattere di ufficialita' sembra ormai certo che Alessandro Rivera ricoprira' la carica di direttore generale del Tesoro. Un altro under 50, dopo la notizia di Palermo come nuovo ad di Cdp, ricoprira' insomma un ruolo-chiave nella scacchiera politico-istituzionale del nostro Paese. Anche lui, come Palermo, non e' 'nuovo' a via XX Settembre. Anzi, e' gia' funzionario da molto tempo, entrando nel dicastero giovanissimo tramite concorso. Attualmente e' responsabile della Direzione sistema bancario e affari legali, e ha gestito in pratica tutte le 'partite' piu' importanti, dalle regole sull'Opa alla corporate governance prendendosi anche delle soddisfazioni importanti: dopo la fase dei Tremonti bond, il Financial Times nel 2001 arrivo' a definirlo uno dei "supermen" del Tesoro. Rivera ha 47 anni, e' aquilano, fratello del direttore generale della Regione Abruzzo Vincenzo, ha collaborato in passato con i Ministri Vincenzo Visco, Giulio Tremonti, Domenico Siniscalco, Tommaso Padoa-Schioppa, Mario Monti, Vittorio Grilli, Fabrizio Saccomanni, Pier Carlo Padoan, e infine con Tria che avrebbe molto premuto per la sua nomina. 

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam