gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Alfano: siamo alternativi rispetto a chi ci vuole portare fuori dall'Europa

di Redazione

"Noi siamo alternativi rispetto a chi ci vuole portare fuori dall'Europa" lasciandoci "piu' soli e insicuri". Cosi' il presidente di Alternativa Popolare e ministro degli Esteri, Angelino Alfano, a Pescara per presentare la nascita del partito in Abruzzo. "Alternativi - ha sottolineato - a una nuova destra che ci porterebbe fuori dall'Europa, alternativi a una sinistra e a un Movimento Cinque Stelle che ci porterebbero indietro nella storia". "Siamo per il ceto medio, per le imprese e per la casa". Un "errore strategico isolare la Russia" anche se l'Italia e' sempre stata leale con la comunita' internazionale e l'Unione Europea rispetto alle sanzioni ha detto il ministro degli Esteri, rispondendo ad una domanda dei cronisti. Alfano ha sottolineato che non bisogna "mai dimenticare la partnership strategica sia per l'antiterrorismo sia per il ruolo della Russia di affidabile fornitore energetico".

Un'occasione di "conferma, rafforzamento e rilancio". Cosi' il ministro degli Esteri, Angelino Alfano parlando dell'incontro tra il presidente americano Trump e il premier Gentiloni. "La visita di Gentiloni - ha detto Alfano - e' un rafforzamento e una conferma del rapporto di fratellanza che affonda radici nella storia. Sono sicuro che arriveranno buone notizie e gia' il messaggio dell'incontro e' forte in se'"

"Il vero patrimonio dell'Italia e degli italiani sono le case di proprietà, l'80 per cento degli italiani ha la case di proprietà, indebolire questo vuol dire indebolire il patrimonio che gli italiani hanno faticosamente conquistato nel corso di anni o decenni di fatica e di risparmi, saremo alternativi anche nel difendere le case degli italiani"

"Alternativi alla destra che si è spostata troppo a destra e alla sinistra che ci vorrebbe far tornare indietro su tutte le riforme. Alle elezioni di Chieti abbiamo già avuto un grosso successo. Ora ci presentiamo ufficialmente e partiamo per strutturarci e organizzarci dopo esserci sperimentati a Chieti e partiremo con una campagna di tesseramento dal valore simbolico e poi ci radicheremo negli oltre 300 Comuni abruzzesi e alle prossime elezioni amministrative ci saremo, e stiamo già lavorando nei Comuni, tra questi L'Aquila, Avezzano". Lo ha detto la coordinatrice di Alternativa popolare Abruzzo e sottosegretario alla Giustizia, la senatrice Federica Chiavaroli, nel giorno del battesimo di Alternativa popolare Abruzzo, a Pescara nella sede del Consiglio regionale alla presenza del presidente di Ap e ministro degli Esteri Angelino Alfano. Alla conferenza hanno partecipato gli onorevoli Paolo Tancredi e Filippo Piccone e il consigliere segretario dell'ufficio di presidenza del Consiglio regionale dell'Abruzzo Giorgio D'Ignazio.

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam