gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Il progetto del Centro del riuso in via Nilo approvato dalla giunta di Montesilvano

di Redazione

 

La giunta comunale, riunita questa mattina, ha dato il via libera al progetto del Centro del riuso in via Nilo. Approvato, dunque, il progetto dei lavori di realizzazione della struttura ex Ecoemme, per un importo complessivo di 142.857,14 euro (di cui 100.000 come da finanziamento regionale e 42.857,14 dal bilancio comunale).

I centri del riuso sono strutture in cui i cittadini possono portare una serie di oggetti, in buone condizioni, e da poter essere riutilizzati da altri che, ovviamente, potranno prenderli gratuitamente.

«E’ un ulteriore passo verso il rispetto ambientale che stiamo attivamente perseguendo dall’inizio del nostro insediamento», sottolinea il sindaco Francesco Maragno, «Abbiamo iniziato con un forte impulso alla raccolta differenziata che era al 18 per cento e ora ha superato il 32 % con punte superiori al 75 per cento a Montesilvano colle e nei quartieri PP1 e di via Livenza. Da qualche giorno, inoltre, il sistema di raccolta spinto è stato esteso, in via sperimentale, anche ai mercati rionali (via Migliorino Di Pietro, nella zona Ranalli, via Lucania e via Torrente Piomba). Il centro di raccolta di via Inn, dall’apertura del 14 luglio, è stato utilizzato da oltre 800 utenti che hanno scelto di portare, autonomamente, rifiuti ingombranti, apparecchiature elettroniche, potature, mobilia varia e olio vegetale. L’auspicio è che i cittadini la smettano di abbandonare i rifiuti in strada».

Il fabbricato di via Nilo ha bisogno di una serie di interventi di manutenzione. I tempi di consegna sono previsti per la prossima primavera. Con il Centro del riuso si riuscirà a potenziare ulteriormente le percentuali della raccolta e a ridurre il quantitativo di rifiuti da portare in discarica

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam