gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Teramo, approvato l'ampliamento dell'occupazione del suolo pubblico per i locali

di Redazione

 La giunta comunale di Teramo ha approvato la delibera volta a favorire l'occupazione di suolo pubblico da parte degli esercizi di somministrazione e vendita di alimenti e bevande. Misura volta a favorire la ripresa, a fronte dei rigidi protocolli di sicurezza previsti per l'emergenza Covid-19. Ad annunciarlo e' stato, questa mattina, l'assessore al commercio Antonio Filipponi. "La delibera prevede che l'occupazione di suollo pubblico possa avvenire solo comn strutture amovibili come dehors, pedane, tavolini - ha spiegato Filipponi - e nel caso di ampliamento di un'occupazione con dehors gia' autorizzata si potra' arrivare al 100 per cento dell'occupazione fino a un massimo di 120 metri quadri". In base a quanto previsto dal decreto, inoltre, non servira' nemmeno che si esprima una commissione. Per gli esercenti bastera' presentare planimetria e domanda e sara' poi l'ufficio traffico, supportato da quello commercio, a rilasciare le autorizzazioni. "Un'altra importante novita' e' che la cauzione che noi avevamo ridotto del 50 per cento viene invece totalmente eliminata - ha aggiunto Filipponi - l'unico restringimento riguarda la data relativa al provvedimento. Noi avevamo previsto che l'occupazione potesse essere prorogata fino al 31 dicembre, il Governo l'ha anticipata al 31 ottobre. Dopodiche' ci sara' o una proroga o un ritiro, da parte del Governo, delle misure di contingentamento". Sabato, intanto, ripartira' il mercato. Con una novita': niente piu' camion lungo corso San Giorgio. 

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam