gestionale telefonia Gestionale Telefonia

La mostra fotografica 'Ora comincia il bello!' si sposta alla Fondazione Pescarabruzzo

di Redazione

Nell'ambito delle iniziative promosse dalla Regione Abruzzo in occasione del centenario dell'impresa di Fiume, gli spazi espositivi della Fondazione Pescarabruzzo ospiteranno la mostra fotografica "Ora comincia il bello!". L'esposizione si compone di oltre 60 scatti inediti che raccontano l'avventura fiumana di Gabriele d'Annunzio dal punto di vista dei volontari che parteciparono alla spedizione. Dopo alcune audaci imprese compiute durante la Grande guerra, la manifestazione piu' clamorosa guidata da d'Annunzio, legata ad un supposto sentimento di ostilita' verso gli ex alleati, accusati di voler defraudare l'Italia dei frutti della vittoria, si ebbe nel settembre 1919 quando alcuni reparti militari ribelli, insieme a gruppi di volontari sotto il comando del Vate, occuparono la citta' di Fiume, posta allora sotto il controllo internazionale, e ne proclamarono l'annessione all'Italia. Concepita come un mezzo di pressione sul governo, l'avventura fiumana si prolungo' per quindici mesi e si trasformo' in un'inedita esperienza politica. A Fiume maturo' il piano, non attuato, di una marcia che avrebbe dovuto concludersi a Roma con la cacciata del governo. A Fiume furono sperimentati per la prima volta formule e rituali collettivi che sarebbero stati ripresi ed applicati su piu' larga scala dai movimenti autoritari degli anni '20 e '30. Il momento piu' alto della sperimentazione politica e sociale fiumana fu la scrittura di una costituzione molto avanzata, la Carta del Carnaro. Il racconto fotografico si articola in diversi capitoli riguardanti i pilastri fondamentali della rivoluzione immaginata da d'Annunzio: 1) l'identita' multietnica di Fiume; 2) il culto degli eroi; 3) il rinnovamento radicale della societa'; 4) la pratica dello sport e della festa; 5) l'emancipazione femminile. Al termine del percorso alcune immagini raccontano l'epilogo dell'impresa, conclusasi nel Natale del 1920, quando i ribelli dannunziani furono costretti a lasciare la citta' dall'esercito italiano. La mostra restera' aperta dal giovedi' alla domenica dalle ore 17.00 alle ore 20.00 fino al 30 novembre 2019. Per le scuole sara' possibile richiedere l'apertura mattutina solo su prenotazione.

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam