gestionale telefonia Gestionale Telefonia

Pescara raggiunto nel recupero dal Venezia

di Redazione

Sfuma nel recupero la vittoria per il Pescara di Pillon impegnato sul campo del Venezia. Il rigore trasformato da Domizzi al 96' sancisce il 2-2 finale e salva per il momento i veneti dal baratro e da una virtuale retrocessione. Era passato in vantaggio il Pescara al 21' con Brugman, bravo nel deviare di testa un bel traversone di Sottil e avevano pareggiato gli uomini di Cosmi alla mezora, sempre su rigore, sempre con Domizzi, dopo una trattenuta di Balzano su Bocalon. Nella ripresa, dopo un inizio favorevole al Venezia, il 19° centro di Mancuso su cross di Balzano e dormita di Coppolaro, sembravano timbrare il pass playoff degli abruzzesi ma dopo aver clamorosamente fallito due match point con Monachello e Marras, un fallo appena dentro l'area di Scognamiglio su Segre in pieno recupero consentiva al capitano arancioneroverde di siglare la personale doppietta per una chance playout tutta da conquistare.

VENEZIA (4-3-3): Vicario 6.5; Coppolaro 5, Modolo 5, Domizzi 7.5, Mazan 5; Segre 6.5, Schiavone 5, Besea 6.5 (35'st Bentivoglio 6); St Clair 5 (31'st Rossi 5), Bocalon 5.5, Di Mariano 5 (25'pt Pimenta 6). In panchina: Facchin, Lezzerini, Bruscagin, Fornasier, Suciu, Zennaro, Cernuto, Zampano, Vrioni. Allenatore: Cosmi 7. PESCARA (4-3-3): Fiorillo 6.5; Balzano 6.5, Perrotta 6.5, Scognamiglio 5, Del Grosso 6; Bruno 6, Brugman 7, Crecco 6; Mancuso 7 (40'st Monachello 5), Bellini 5 (15'st Marras 5), Sottil 6.5 (33'st Capone 5.5). In panchina: Kastrati, Farelli, Gravillon, Elizalde, Pinto, Antonucci, Kanoute', Ciofani, Pierpaoli. Allenatore: Pillon 7. ARBITRO: Piccinini di Forli' 7. RETI: 21'pt Brugman, 30'pt Domizzi (rig), 30'st Mancuso, 51'st Domizzi (rig). NOTE: spettatori 2.919 (1.820 abbonati), incasso di 16.594,33 euro. Ammoniti Coppolaro, Perrotta e Bocalon. Angoli: 8-3 per il Venezia. Recupero: 2'; 6'. 

HTML 5 CSS 3
Powered by
GO Infoteam